Cursussen

Narrazioni e memorie di un’Italia divisa

Inschrijven

Corso

Narrazioni e memorie di un'Italia divisa: prospettive di genere

Università

UVA

EC

5

Semestre

semester 2 (2018 - 2019)

Data di registrazione

10/10/2018 - 08/01/2019

Luogo

UvA

Docenti

Maria Bonaria Urban (UvA), Monica Jansen (UU)

Coordinatore

Maria Bonaria Urban

Descrizione e finalità del corso

Alla fine del corso lo studente:
– ha sviluppato una competenza nel settore di studi della memoria culturale, degli studi di gender, della transmedialità e della serialità televisiva.
– sa sviluppare una ricerca inerente alla memoria culturale degli eventi traumatici del secondo Novecento e sa presentarla per iscritto e oralmente conformemente alle regole vigenti nell’attività accademica.
– ha sviluppato competenze specifiche del mondo accademico come organizzare e partecipare a un simposio, interagire con altri esperti in situazioni reali legate allo svolgimento della pratica accademica, formulare opinioni e giudizi orale e scritti su saggi e attività accademiche svolte dai colleghi.

Struttura del corso

Il corso propone un approfondimento sulle narrazioni transmediali prodotte nell’ambito della cultura italiana che hanno elaborato e continuano a elaborare in chiave letteraria ed artistica una serie di “ferite aperte” della storia italiana recente. I temi verranno affrontati attraverso un approccio multidisciplinare e alla luce di varie teorie emerse nel dibattito critico contemporaneo, con particolare attenzione agli studi sulla memoria culturale e sul transmedia storytelling. Nel corso si esplora in particolare come il concetto storico di ‘un’Italia divisa’ (Foot 2009) si esprime in diverse narrazioni transmediali (letteratura, cinema, televisione, fumetti ecc.), che possono essere studiate a livello di genere, di tematiche e di luoghi.
Nel corso il concetto di una “memoria divisa” sarà affrontato in relazione al periodo postbellico, dal momento in cui l’Italia diventa una Repubblica democratica, con una Costituzione che riflette i valori etico-politici della Resistenza antifascista. A partire dal secondo Novecento la letteratura e l’arte si sono confermate uno spazio ideale per affrontare memorie individuali e collettive contrastanti del passato nazionale e per raccontare la giustizia.
Tra i temi che saranno oggetto di studio nel corso, si ricordano: il (post)colonialismo nella narrativa contemporanea; l’eredità della Resistenza nella letteratura e cultura italiana contemporanea; il paradigma vittimario nelle narrazioni degli anni di piombo e della cosiddetta letteratura del lavoro, le narrazioni di genere sulla criminalità e le loro trasposizioni transmediali (p.es. Gomorra, Romanzo criminale).
Nelle lezioni si affronteranno anche tematiche quali l’evoluzione del genere del romanzo, il rapporto fra fiction e non fiction, la transmedialità, il “ritorno all’impegno”, la postmemoria.
Peculiarità del corso è la possibilità per gli studenti di sviluppare le loro abilità accademiche svolgendo compiti e attività tipiche del lavoro del ricercatore. Il corso prevede l’organizzazione da parte degli studenti di un simposio con la partecipazione di relatori ospiti internazionali (studiosi e scrittori/registi) esperti dei temi trattati. Sono già stati ospiti nel passato gli scrittori Francesca Melandri, Antonio Scurati e Paola Soriga; la regista Sabrina Varani, gli studiosi Philip Cooke, Domenico Scarpa, Giuseppe Gazzola, Andrea Hajek, Ugo Perolino, Alessandro Portelli, Stefania Ricciardi, Marina Spunta, Massimiliano Tortora e Christian Uva.

2018-2019
La tematica delle narrazioni e memorie divise verrà affrontata in questo corso da prospettive di genere: le narrazioni di eventi traumatici della storia italiana verranno analizzate a partire dalle differenze sessuali.

Esami

Dossier: 30%
Presentazione finale: 30%
Tesina: 40%

Carico di lavoro
Lezioni = 20 ore
Lettura di un romanzo (ca 200 pp) = 15 ore
Lettura [testi critici, frammenti di romanzi] (ca 200 pp) e visione film/documentari/serie tv = 25 ore
Preparazione compiti scritti e presentazioni durante le lezioni = 20 ore
Elaborazione della tesina finale e della presentazione per il simposio = 60 ore

Materiali didattici

La bibliografia verrà indicata successivamente

Venerdi, 13:00 – 16:00, marzo e aprile 2019

Costo
50 euro per l’acquisto di due testi, gli altri materiali sono disponibili gratuitamente su Canvas

gli studenti interessati al corso possono mandare una mail alle docenti
Maria Bonaria Urban m.b.urban@uva.nl
Monica Jansen m.m.jansen@uu.n

Inschrijven
Back